Lo Schiaccianoci

Balletto in due atti ispirato ad un racconto di E.T.A. Hoffman

Musica: Pyotr Ilyich Tchaikovsky

Coreografia: Lev Ivanov, Marius Petipa c adattamento A. Emelyanov

Libretto: M. Petipa – adattamento A. Emelyanov

Scene e costumi: Valentin Fedorov

Corpo di Ballo del Royal Ballet of Moscow – The Crown of Russia

Atto I

Durante la vigilia di Natale, agli inizi del XIX secolo, il sindaco indice una festa per i suoi amici e per i loro piccoli figli. Questi, in attesa dei regali e pieni di entusiasmo, stanno danzando quando arriva il signor Drosselmeyer, un amico di famiglia, che porta regali a tutti i bambini, intrattenendoli con giochi di prestigio, nonostante all’ʹinizio incuta paura ai bambini.

Alla sua prediletta, Clara, regala uno schiaccianoci a forma di soldatino che Fritz, il fratello della bambina, rompe per dispetto. Arrivano alla festa anche i parenti, che si uniscono alle danze e ai festeggiamenti. Clara, stanca per le danze della serata, dopo che gli invitati si ritirano, si addormenta e inizia a sognare.

E’ mezzanotte, e tutto intorno a lei inizia a crescere: la sala, l’ʹalbero di Natale, i giocattoli… e soprattutto una miriade di topi che cercano di rubarle lo schiaccianoci. Clara tenta di cacciarli, quando lo Schiaccianoci si anima e partecipa alla battaglia con i soldatini di Fritz: alla fine si fronteggiano lo Schiaccianoci e il Re dei Topi, che lo mette in difficoltà. Clara, per salvare il suo Schiaccianoci, prende una ciabatta e la lancia addosso al Re dei Topi, distraendolo; Lo Schiaccianoci lo colpisce uccidendolo. Ed ecco che lo Schiaccianoci si trasforma in un bellissimo Principe e Clara lo segue, entrando in una foresta innevata. L’ʹAtto si chiude con lo splendido “Valzer dei Fiocchi di Neve”.

Atto II

Lasciata la foresta innevata i due giovani entrano nel Regno dei Dolci dove, al variopinto Palazzo, li riceve la Fata Confetto che si fa raccontare dallo Schiaccianoci tutte le sue avventure, e di come ha vinto la battaglia col Re dei Topi.

In onore dei due ospiti, tutto il Palazzo si esibisce in una serie di danze che compongono il Divertissement più famoso e conosciuto delle musiche di Chaikovsky, culminando nel mitico “Valzer dei Fiori”. Al termine del quale, il Principe e la Fata Confetto si esibiscono in un Pas de deux, che culmina nell’incantevole variazione della Fata Confetto.

 Il balletto si conclude con un ultimo Valzer, e il sogno di Clara finisce: al risveglio Clara, abbracciando il suo Schiaccianoci, ripensa al suo magico sogno e per un attimo non sa dire se sia stato sogno o realtà.

EUROEVENTI PRODUCTION
Via Garibaldi, 196
86100 Campobasso
P.IVA: 01769510700